lunedì 14 maggio 2007

I siti Maya del Belize

In Belize sono numerosi i siti archeologici dove è possibile visitare resti della civiltà Maya. Rispetto a quelli che si possono trovare in Messico, i siti Maya del Belize spesso sono immersi in paesaggi naturali splendidi e abbastanza incontaminati. Tra i siti più importanti vi sono quello di Lamanai, che si raggiunge in barca lungo il New River, l'Altun Ha, a circa 55 km da Belize City, posto lungo la Old Northern Highway, Caracol, a 86 km da San Ignacio, completamente circondato dalla giungla. Poi v'è il sito di Chan Chich (che significa "uccellino"), molto frequentato dagli appassionati di ecoturismo, di canoa e di cavallo, dato che le rovine Maya di trovano in mezzo alla giungla. In direzione invece della frontiera con il Guatemala, dopo San Ignacio, si trova il sito di Xunantunich, raggiungibile in traghetto dalla località di San José Succotz. Il sito di Che Chem Ha è una grotta che veniva usata dai Maya come deposito di mais, ma anche per rituali cerimoniali, e si trova a circa mezz'ora di auto da San Ignacio. Altri due siti da visitare sono Lubaantun (che significa "le pietre cadute"), sulle pendici dei Monti Maya, e Nim Li Punit, a 40 km da Punta Gorda.

1 commento:

Alex Giaco ha detto...

Ho letto con piacere il tuo post e fai benissimo a consigliare queti luoghi a quanti vogliano avvicinarsi alla cultura Maya.
Se può interessare te e i tuoi lettori sto realizzando una serie di post sul tema sul mio blog. Il primo è:

http://alexgiaco.blogspot.com/2009/04/il-fascino-dellarchitettura-maya.html